Legno Fossile

Le vite passate

Colore: marrone nelle varie tonalità

Chakra: 1° – tra gli organi genitali e l’ano

Spirito: Il legno fossile genera la sensazione di trovarsi nel posto giusto al momento giusto; aiuta la riemersione delle vite passate e delle antiche saggezze.

Questa pietra è collegata alle memorie antiche e alle nostre gambe, quindi ci dà la possibilità di lavorare con il 1° Chakra, detto appunto “della radice”.

Psiche: Stimola il mondo interiore delle immagini e delle idee, promuove la calma, la stabilità e la concentrazione, aiuta a rimanere con i piedi per terra.

Mente: Il legno fossile contribuisce a creare un clima lieto e gioioso, spinge a vivere una vita tranquilla in cui vi sia posto per riposo e riflessione.

Fisico: Questa pietra tabilizza la salute, stimola il metabolismo, placa il nervosismo, procura un senso di benessere ed aiuta nell’obesità, che spesso è il prodotto di una mancanza di contatto con la terra.

Impiego: Può essere massaggiato sotto i piedi e lungo le gambe inoltre in una meditazione o in un viaggio sciamanico o durante le costellazioni può essere d’aiuto per recuperare ricordi e rielaborarli. Il legno fossile richiama l’olio essenziale di cedro o di cipresso.